– Messa in servizio

L’esercente è obbligato a comunicare la messa in servizio ?

La messa in servizio, la variazione dati o la disinstallazione del misuratore fiscale sono operazioni che vanno comunicate alla Agenzia delle Entrate. Il decreto del Ministero delle finanze del del 23 Marzo 1983 stabiliva che l’utente fosse tenuto a dare comunicazione di tali attività agli uffici competenti. Per semplificare le procedure a carico degli esercenti, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta nel 2013 attraverso il Provvedimento2013/150227 del 17 dicembre. Tale provvedimento stabilisce al Punto 1 che a decorrere dal 1° gennaio 2014, la messa in servizio, variazione dati o disinstallazione del misuratore fiscale è soppressa:

Gli esercenti utilizzatori dei misuratori fiscali non devono, per tanto,  più inviare la dichiarazione di messa in servizio, variazione dati o disinstallazione del misuratore. Il punto 2 del Provvedimento stabilisce, inoltre, che la prima verificazione periodica debba essere effettuata all’atto della messa in servizio da laboratorio abilitato o fabbricante abilitato. La messa in servizio, che prima poteva essere eseguita dall’esercente , adesso viene eseguita da un tecnico abilitato.